NOTA! Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta le condizioni di utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

Testimonial

UNICEF Goodwill Ambassador

roberto-unicef-ambasciatore-2

Da novembre 2014 sono Goodwill Ambassador dell'Unicef. Questa la motivazione della mia nomina: “Perché, con il suo impegno nel mondo dello sport sensibilizzi, mobiliti risorse e coinvolga l’opinione pubblica sui problemi dell’infanzia e dell’adolescenza, testimoniando e promuovendo la solidarietà e il sostegno alle iniziative dell’UNICEF”.

Nel mondo ci sono troppe disparità e persone in difficoltà non si può rimanere fermi. La visita nel 2013 a Copenaghen presso il centro smistamento dell'Unicef, il racconto in quell'occasione di aneddoti dei bambini senza genitori in solitudine che crescono senza una guida, ha colpito il mio animo.

Roberto Mancini testimonial di "Calciatori per l’Unicef" | marzo 2017

Roberto Mancini è testimonial della campagna "Calciatori per l'Unicef", che ha visto coinvolti calciatori di Serie A e B per sostenere "One UNICEF Response", il programma del Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia dedicato alla protezione e inclusione sociale dei migranti minori in Italia. L’iniziativa, lanciata da Panini, la casa editrice modenese con 25 miliardi di figurine vendute nelle 56 edizioni dell’"Album dei calciatori" - aiuterà a raccogliere i fondi attraverso la vendita all’asta di 100 copie di un esclusivo cofanetto da collezione della raccolta di figurine "Calciatori 2016-2017".

Leggi la notizia

 

Roberto Mancini al Za'atari Camp in Giordania | dicembre 2016

Incontrare i bambini fuggiti dalla guerra in Siria presso alcuni centri dove UNICEF garantisce assistenza piscologica, istruzione e attività ricreative: questo l'obiettivo della missione compiuta l'11 e il 12 dicembre 2016 da Roberto Mancini.  Za’atari, in Giordania con una popolazione di circa 80.000 persone, è il più grande campo di rifugiati siriani al mondo. UNICEF e i suoi partner stanno garantendo aiuti salva-vita attraverso vaccini, medicine, acqua pulita, servizi igienico sanitari e possibilità per i bambini e giovani di riprendere a ricevere un’istruzione per il loro futuro.

 

Roberto Mancini #ioelamiaPigotta | gennaio 2015

Mancini-pigotta-2015 La Pigotta è una bambola di pezza, una bambola speciale che può salvare la vita di un bambino in un paese in via di sviluppo. Con una donazione minima di 20 € tutti possono adottare una Pigotta e sostenere l’UNICEF e i suoi programmi salvavita dell’Africa centrale e occidentale. Ogni Pigotta apre un cerchio di solidarietà che unisce chi ha realizzato la bambola, chi l’ha adottata e il bambino che, grazie all’UNICEF, verrà inserito in un programma di lotta alla mortalità infantile denominato "Strategia Accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’infanzia".

Sosteniamo tutti l'UNICEF: ogni Pigotta adottata è una vita salvata!

Roberto Mancini testimonial della campagna UNICEF "100% - Vacciniamoli tutti” | maggio 2014

roberto-mancini-unicef-2Le vaccinazioni sono uno dei più efficaci strumenti di tutela della salute dei bambini e hanno contribuito negli ultimi 20 anni a dimezzare il tasso globale di mortalità infantile. Ma ancora oggi, un bambino su cinque ne è escluso perché vive in regioni remote o appartiene a fasce sociali particolarmente povere o marginali. Ogni 20 secondi, nel mondo, un bambino muore perché privo della corretta protezione vaccinale. I testimonial della campagna dell'UNICEF "100% - Vacciniamoli tutti" sono al fianco dell'UNICEF in questo impegno per "suonare l'allarme" e accelerare gli sforzi per raggiungere quel 20% della popolazione infantile mondiale ancora esclusa dai benefici delle vaccinazioni di base.

Roberto Mancini testimonial della campagna UNICEF “Vogliamo Zero" | maggio 2012

roberto-mancini-unicefRoberto Mancini è stato testimonial della campagna UNICEF “Vogliamo Zero”contro la mortalità infantile.

Roberto ha lanciato – in un video messaggio- un appello per l’UNICEF: “Una cosa importante: ancora oggi nel mondo, ogni giorno, muoiono 22.000 bambini per malattie prevenibili e curabili. Noi vogliamo arrivare a ZERO. Basta anche un semplice vaccino per salvare una vita! Con 2 euro l'UNICEF vaccinerà i bambini contro malattie come polio, tetano, morbillo. Invia un SMS o chiama da fisso al 45505: salvare una vita insieme è possibile”.

 

 Visita il sito dell'UNICEF

home


©robertomancini.com